sete di conoscenza

il Blog di Chiarella

Tour Invernale Lago di Como: un weekend di relax ad un passo dalla Grande Città

Il Lago di Como, il terzo per dimensioni in Italia con la sua caratteristica forma a Y rovesciata, è ricco di paesaggi incantevoli, piccoli borghi caratteristici, natura incontaminata, ville e palazzi, chiese e monasteri ed anche la piccola isola Comacina abitata già in epoche remote. Incastonato tra i monti così abilmente descritti da Alessandro Manzoni nei Promessi Sposi, da cui sgorga anche l’acqua Chiarella, saprà stupire e conquistare il visitatore con le sue bellezze in tutte le stagioni.
I due centri maggiori sono Como e Lecco che sorgono rispettivamente sul ramo occidentale ed orientale del lago. A Como bisogna assolutamente prendere la funicolare che porta a Brunate, detta anche Il Balcone delle Alpi. E una volta arrivati sarà facile capire appieno il perché. Meritano una visita anche il Duomo, il Museo della Seta e le tante ville della zona, come Villa Carlotta.
Lecco si incontrano il ponte Azzone Visconti, costruito 700 anni fa dal duca di Milano nel punto in cui il Lago finisce e ricomincia il corso dell’Adda, il Museo Manzoniano, la Basilica di San Nicolò, il palazzo di Belgioso, il santuario di Nostra Signora della Vittoria. E per chi ha amato la storia di Renzo e Lucia non può mancare una passeggiata tra i vicoli di Pescarenico, raggiungibile comodamente a piedi, semplicemente attraversando il ponte.

Cernobbio, a due passi da Como, è uno dei borghi più conosciuti, con la piazzetta e la passeggiata lungolago, la cinquecentesca Villa d’Este, oggi sede di un lussuoso hotel e Villa Erba.
Ad Argegno, piccolo borgo medievale davvero carino, si prende una delle funivie più ripide d’Europa che in soli 4 minuti porta a Piana Pigra, paesino a 850 m di altitudine da cui godere di una vista mozzafiato sul lago e tutto il circondario.
Lezzeno invece stupisce con le particolari scogliere a strapiombo sul lago, subito fuori dal centro abitato.
Bellagio si trova esattamente nel punto in cui il Lago si divide in due bracci distinti, quello di Como e quello di Lecco. Stupendo con le sue ville, i suoi palazzi e le grandi scalinate, offre un panorama unico su grande parte del lago.
Bellano, che fa da sfondo a quasi tutti i romanzi di Andrea Vitali, è noto per la presenza di un Orrido, attraversato dal torrente Pioverna. La gola è percorribile grazie ad una serie di passerelle che conducono il visitatore tra pareti rocciose, cascate e natura rigogliosa.
Poco distante da Bellano si trova Varenna, adagiata su un piccolo promontorio, con le sue casette colorate e la chiesetta di San Giorgio.

Non può naturalmente mancare la navigazione sul Lago alla scoperta dei numerosi paesini che vi si affacciano, visti da un punto divista privilegiato. Sono numerose le possibilità di crociera sul Lago, con partenza dai principali porti. Se si desidera attraversarlo tutto si può prendere il battello o l’aliscafo in partenza da Como che porta fino a Colico, all’estremità più settentrionale del Lago.
E chi desidera un weekend di benessere e relax può prenotare in una delle tante spa o centri wellness della zona per unire così la rigenerazione fisica e mentale alle escursioni turistiche che abbiamo consigliato per una vacanza davvero completa, sotto tutti i punti di vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *