sete di conoscenza

il Blog di Chiarella

La perfetta idratazione anche in Spiaggia: segui le nostre dritte

Acqua Chiarella sa bene quanto sia importante idratarsi correttamente durante l’estate e per questo propone un decalogo di regole da rispettare quando si va in spiaggia. Durante i giorni di mare, inevitabilmente, ci si concentra sulla tintarella, unica vera protagonista dell’estate, dimenticando quasi che il principale responsabile dell’invecchiamento cutaneo è proprio il sole. Ma come si possono attenuare i danni del sole ed evitare le macchie della pelle e tutti i problemi cutanei più diffusi? Patrizia Gilardino, di professione chirurgo estetico, ha deciso di suggerire un breve decalogo utile ad evitare i danni apportati dai raggi del sole. E la parola chiave è idratazione. Si tratta di un breve percorso che necessita di alcuni accorgimenti e che può essere compiuto in poco tempo, anche il giorno precedente alla partenza. Si compone di tre interventi di bio-rivitalizzazione, in grado di idratare la pelle e prepararla all’esposizione prolungata ai raggi del sole. Questi constano di alcune iniezioni a basa di acido ialuronico, non presentano alcuna controindicazione ed agiscono molto in profondità, rendendo la pelle più giovane e tonica. Il trattamento può essere completato assumendo alcuni integratori a base di beta-carotene e vitamine.

Sottoporsi agli interventi appena descritti non vuol dire che sia possibile trascurare la pelle durante le vacanze, poiché nei giorni di mare sarà comunque opportuno proteggerla utilizzando una crema calibrata alla propria carnagione. Il ciclo di interventi di bio-rivitalizzazione iniziato prima di partire per le vacanze può essere continuato anche al rientro, in modo da attenuare lo shock da esposizione della pelle. Oltre a tali consigli, resta fondamentale l’idratazione per tutto il periodo, reintegrando immediatamente i liquidi e i sali minerali persi attraverso la sudorazione e facendo attenzione ad alcune regole di fondamentale importanza, come evitare di bere acqua troppo fredda, limitare il consumo di alcolici, bevande zuccherate e caffè, principali responsabili della disidratazione. A questi consigli si aggiunge quello di lasciare ampio spazio ad alimenti ricchi di vitamine e sali minerali come la frutta e la verdura. Quali di questi preferire?

A tal proposito, può rivelarsi molto utile variare spesso i colori degli alimenti naturali consumati, mangiando in egual misura ciliege, anguria e fragole, ricchi di antiossidanti, albicocche e meloni di colore arancione, particolarmente ricchi di beta-carotene, melanzane, mirtilli e prugne, contenenti antociani, in grado di rafforzare in maniera notevole i vasi sanguigni, migliorando la circolazione. Inoltre, sarà opportuno non dimenticare tutti gli alimenti di colore verde, come cetrioli, zucchine ed asparagi, in grado di aumentare le difese immunitarie, e quelli bianchi, quali cipolla, aglio, pere, sedano e finocchio, ricchi di antiossidanti e vitamina C. E per quanto riguarda l’acqua, immancabile nei momenti in cui l’organismo necessita di una maggiore idratazione? Questa andrà consumata in quantità mai inferiori al litro e mezzo al giorno, pena una rapida perdita di liquidi e sali minerali necessari ad espletare le normali funzioni biologiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *