sete di conoscenza

il Blog di Chiarella

Cosa bolle in pentola? I migliori 5 piatti di pesce del Lago di Como

Il lago di Como è rinomato in tutto il mondo anche per le sue prelibatezze enogastronomiche, da gustare immersi in una splendida cornice naturalistica dalla vista mozzafiato. Le specialità culinarie a base di pesce del lago sono molto apprezzate da grandi e piccini, in quanto coniugano abilmente la dimensione del gusto alla genuinità con un sapiente tocco di creatività e colore.
Ecco 5 ricette speciali da non lasciarsi sfuggire che conquisteranno anche i palati più esigenti. Basta accompagnarle ad un bicchiere della rinomata Acqua Chiarella, che nasce dalle montagne che avvolgono il lago di Como, per trasformare il pasto in un’esperienza memorabile.
Il risotto al pesce persico è un must gastronomico che sulla tavola non delude mai perché unisce la prelibatezza del pesce del lago alla tradizione regionale del risotto. Nella ricetta canonica il riso viene cotto al dente e tolto dal fuoco ancora morbido; va poi lasciato a mantecare con un po’ di burro in una petola coperta. Il pesce persico viene fritto in maniera leggera, finché non diventa dorato e croccante, e quindi disposto a mo’ di corona su ogni porzione di risotto.

Molti ristoranti stellati oggi offrono nel menu l’antipasto di carpione, un’antica ricetta che prevede la marinatura del pesce con verdure e aceto. Nella tradizionale preparazione il carpione viene infarinato, fritto e poi messo a riposare per almeno 24 ore su una base costituita da verdure, un po’ di vino, aceto e zucchero. Il piatto finale viene decorato con la segrigiola, un’erba aromatica che ricorda il timo, ed ha un sapore inconfondibile, intenso e delicato.
Tra le specialità lariane più rinomate c’è il piatto a base di “pulenta e missultin”. Ha una tradizione molto antica, nata secoli fa dall’esigenza di conservare il pescato per lungo tempo. Nella storica ricetta di preparazione, l’agone – tipico pesce di acqua dolce del lago – viene lavorato seguendo varie fasi di salatura ed essiccazione. Solanto questo particolare procedimento è in grado di trasformare il pesce in un missoltino, che andrà poi cotto alla griglia e servito accompagnandolo con spicchi di polenta abbrustoliti.

La bottarga del lago è un’altra eccellenza locale, che fa concorrenza al piatto marinaro più conosciuto. La sua ricetta ha origini secolari e vuole che le uova di Lavarello vengano essiccate e pressate dopo essere state amalgamate con sale, zucchero e un mix di spezie aromatiche. Spesso vengono unite ad esse anche le uova di agone per avere un gusto finale più intenso e sfizioso. Per gustare al meglio la bottarga, va accompagnata con della pasta tipica fatta in casa come gli ottimi maltagliati.
Il pesce in salsa verde è una prelibatezza che permette di sbizzarrirsi di volta in volta gustando le tante varietà presenti nel lago di Como: dalle alborelle alle trote, dagli agoni ai lavarelli, passando per salmerini e persici. Secondo la ricetta tradizionale il pesce va grigliato e poi marinato nella celebre salsa verde al fine di esaltarne il sapore ed il profumo. Per dare vita a questo sublime condimento bastano un po’ di prezzemolo, mollica di pane, capperi, acciughe, aglio, aceto e un tuorlo d’uovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *