sete di conoscenza

il Blog di Chiarella

Acqua e Limone per tornare in forma dopo le feste

Gli eccessi culinari ed i pasti pesanti tipici delle feste causano fastidiose sensazioni di gonfiore e di pesantezza che possono perdurare per qualche tempo anche dopo il ritorno alle normali attività quotidiane. Il fegato è l’organo deputato al metabolismo delle sostanze grasse ed è quindi il primo a risentire di una dieta squilibrata. Tra i numerosi rimedi, farmacologici e non, per un detox dalle tossine accumulate c’è un vecchio trucco della nonna che però ha solide basi razionali e che consiste nell’assumere un bicchiere di acqua tiepida con succo di limone appena spremuto. Il nostro corpo ha costante necessità di idratazione attraverso l’assunzione di acqua e, come già è noto, è necessario bere molto per mantenere gli organi correttamente in funzione e favorire i processi metabolici. Appena svegli bere un bicchiere di acqua tiepida con limone è un ottimo metodo per iniziare la giornata preparando mente e corpo al lavoro.

Quali sono i benefici di acqua e limone? Il limone è noto da anni per le sue proprietà antiossidanti, perché favorisce la digestione e perché aumenta la diuresi, il principale meccanismo di eliminazione delle tossine. Bere acqua e limone per tornare in forma dopo le feste può diventare anche un rito quotidiano di benessere, un’abitudine benefica subito dopo essersi alzati dal letto, prima di occuparsi delle varie incombenze della giornata. Sin dall’antichita si conoscono i numerosi benefici del limone, utile come antibatterico, per stimolare il sistema immunitario, per depurare fegato e reni dalle tossine ed anche come dimagrante, grazie alla presenza di sostanze come la pectina che agisce come antifame. Il succo di limone non solo idrata l’organismo, ma aiuta la funzione del sistema linfatico che ha il compito di rimuovere fluidi e sostanze di scarto rilasciate all’esterno dalle cellule. Il sistema linfatico è importantissimo nell’eliminazione delle tossine e delle scorie metaboliche.
Acido citricoacido ascorbico, magnesio, bioflavonoidi, limonene e calcio sono solo alcune delle sostanze che combattono le infezioni e hanno proprietà antiossidanti e digestive. Gli acidi contenuti nel succo di limone (acido citrico e acido ascorbico) sono acidi deboli che una volta metabolizzati aiutano le funzioni epatiche e renali. Oltre ad agire internamente acqua e limone sono ottimi per pulire la pelle del viso soprattutto per chi soffre di pelle grassa o impura. Il limone migliora l’aspetto delle unghie, della pelle e dei capelli, che possono assumere una tonalità opaca se si trascura l’alimentazione.

Quale acqua è da preferire? Le acque diuretiche e ricche di magnesio come l’acqua Chiarella sono certamente le migliori, perché sostengono i muscoli durante lo sforzo e nel contempo contrastano la ritenzione idrica. L’acqua andrebbe bevuta tiepida e non fredda, perché impiegherebbe più tempo per essere assimilata; i limoni devono essere freschi e possibilmente provenienti da agricoltura biologica, mai utilizzare succo di limone in bottiglia. Assumere acqua tiepida con il succo di mezzo limone spremuto al momento permette di dire addio più velocemente alla pesantezza ed all’affaticamento normali dopo i bagordi di fine anno, lasciando posto ad un fisico reattivo, ad un metabolismo rinnovato e ad una nuova energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *